20lines

Rosa

scopri su amazon

I miei passi si fermano a Manhattan

Kateryna Barylo

I miei passi si fermano a Manhattan

Quali potrebbero essere i desideri di una qualunque ragazza adolescente?
Sicuramente, uno comune sarebbe quello di poter fare un viaggio indimenticabile, godendosi la spensieratezza degli anni più belli, visitando un paese del tutto sconosciuto.
E questo è quello che succede a Katherine Petrova che dopo esser stata selezionata per uno stage, si ritrova a vagare nella foresta dei grattaceli di Manhattan.
Il panorama è completamente diverso da quello che si è lasciata alle spalle, quello di un Italia romantica e invasa dalla natura; ora si trova a camminare in vie affollate da volti sconosciuti e completamente diversi gli uni dagli altri, avendo come meta la Manhattan’s Art University.
Ma una falla nel sistema informatico della scuola, cambierà drasticamente i suoi piani; incerta su come risolvere la questione, Katy si ritroverà nella borsa un post-it che sarà il primo passo verso il suo nuovo destino.
Un numero scritto a calligrafia sottile, di traverso su quel foglio prima rosa shokking, le ricorderà un incontro avvenuto non molto prima della sua partenza.
In un giorno di ottobre, quello del suo compleanno, aveva assistito ad un concerto del suo gruppo preferito: gli Stratosphere.
Durante l’esibizione, aveva più volte incrociato lo sguardo nero come la pece del vocalist del gruppo, Joe, scansando subito l’idea che fosse direttamente indirizzato a lei.
Nel dopo concerto mentre si era messa in fila per assistere all'uscita della band, inciampò e si ritrovò tra le braccia del possessore di quello sguardo felino, la sua pepsi a macchiarle il vestito.
Da quel semplice episodio, Katy si ritroverà a godere della compagnia dell’intera band, senza mai essere lasciata sola da Joe.
La serata proseguirà calma e rilassante e prima che si salutassero, Joe aveva deciso di lasciarle proprio quel post-it, come ricordo di una promessa di rincontrarsi a New York.
Ed il fato aveva posto tutte le condizioni perché quella promessa venisse mantenuta.
Katy si ritroverà a comporre quel numero con fretta, aspettando speranzosa una risposta.
Squilli interminabili si susseguiranno, finché la sua voce non risuonerà chiara nell'altoparlante.
Dopo un semplice caffè, preso ad un piccolo bar, Joe farà a Katy una proposta che lei non potrà rifiutare; accetterà di andare a vivere a casa sua, finché non avrà una nuova mail dall'università.
Da qui i loro destini apparentemente distanti ed incompatibili inizieranno a coincidere, proseguendo lungo una linea tortuosa che coinvolgerà Katy negli affari della band e non solo, costringendola ad una rapida evoluzione di se stessa.
Quando la passione prenderà il posto della timidezza, lei non sarà capace di resistere al fascino degli occhi di Joe, quegli stessi occhi neri come laghi ti tenebra che la porteranno ad abbandonarvisi completamente, ipnotizzata dal magnetismo del loro possessore.​
Ma la vita di una rock star non è sempre solo successi; ben presto, la telefonata anonima di una voce metallica inizierà a minacciare Katy e turberà il già precario equilibrio appena formato, minacciando un devastante crollo.
I mezzi a disposizione di Joe saranno sufficienti per scansare la prospettiva di uno scandalo?

Tratto dal libro

scopri su amazon

Kateryna Barylo

Sinossi


Kateryna Barylo

L'autore

Sono Kateryna Barylo, una ragazza di vent'anni che ha sempre voluto esprimersi.
Ho cominciato a scrivere brevi racconti all'età di dodici anni e da allora non mi sono più fermata!
Dei fogli di carta e qualche goccia d'inchiostro, questi oggetti in apparenza semplici mi hanno sempre attirata e ora mi permettono di creare nuovi mondi e di vivere vite sempre diverse.
Questo romanzo è il mio romanzo d’ esordio e fino a questo momento l'ho nascosto con gelosia, lavorandoci fino all'ultimo minuto e passando le ultime notti in bianco.
Ma nulla mi ha resa più felice.
Nulla mi rende più felice della scrittura perché scrivere mi aiuta a vedere il mondo con occhi diversi, rende più chiare le cose complesse permettendomi di vederle con chiarezza.